È tempo di reagire e fare un ulteriore sforzo per costruire alternative concrete e sostenibili a garanzia del diritto d’asilo.
EuropAsilo chiama a raccolta i soggetti impegnati nei percorsi di tutela, accoglienza e integrazione di migranti, richiedenti asilo e rifugiati, gli enti locali e le istituzioni pubbliche di diverso livello, e tutti i soggetti pubblici e privati interessati, per arginare gli effetti del decreto.

No al decreto Salvini, mille in piazza a Parma
Torino, centinaia di persone contro il dl Salvini
Successo per la manifestazione "Restiamo umani" a Brescia
Assemblea a Torino su politiche migratorie e decreto sicurezza

Europasilo è una rete nazionale che intende promuovere un'evoluzione del diritto europeo in materia di asilo adeguato a rispondere alle sfide poste dai cambiamenti determinati dall'evoluzione drammatica degli scenari internazionali.

Per promuovere una nuova legislazione organica in materia di asilo
che dia attuazione all'art. 10 della Costituzione della Repubblica  e di sostenere una profonda riforma dell'attuale sistema di accoglienza dei richiedenti asilo e di inclusione sociale dei titolari di protezione internazionale o umanitaria.

A favore di un sistema di accoglienza territoriale strutturato
quale parte integrante della gestione dei servizi socio-assistenziali del territorio, superando la gravissima situazione determinata dal massiccio diffondersi in tutto il territorio nazionale di sistemi emergenziali.

rete di solidarietà

Europasilo nasce dalla condivisione di esperienze ed obbiettivi tra enti di tutela
che hanno dato vita ad alcuni dei più consolidati programmi dello SPRAR (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) ma non è affatto una rete chiusa, bensì si prefigge di coinvolgere nuove associaizoni ed enti afferenti allo SPRAR e non che abbiamo a cuore la tutela del diritto d'asilo e la qualità dei percorsi di accoglienza.